Home > Galateo > A Tavola > Apparecchiare

Apparecchiare

Tavola romantica

Una tavola ben apparecchiata e curata nei dettagli denota raffinatezza, gusto e dimostra l'attenzione dei padroni di casa nei confronti degli ospiti.

Apparecchiare una tavola classica

Affinché gli ospiti siano comodi, la tavola deve essere abbastanza grande e tra un piatto e l'altro ci deve essere una distanza di circa 60-70 cm.

La tovaglia può essere di qualsiasi tipo (cotone, lino, con dei disegni, a tinta unita) purché si adatti all'importanza del ricevimento e che si accosti bene con i piatti.
Inoltre deve avere la stessa forma del tavolo (rettangolare, tonda, ovale, quadrata), deve essere perfettamente stirata e deve avere una caduta laterale di 30 cm circa.

I tovaglioli si mettono a sinistra del piatto, devono essere preferibilmente quadrati e di 40 cm per lato. Inoltre non devono essere mai di carta, a meno che il ricevimento non sia informale o che si tratti di buffet o di aperitivi, ma in questo caso i tovaglioli dovranno essere di 10 cm per lato.

Affinché la tavola sia d'effetto, si può aggiungere un centro tavola, ricordando però che non deve essere troppo grande ed ingombrante, così da non ostacolare i movimenti e da non impedire la vista degli ospiti. Come tipologia di centrotavola vanno bene sia le composizioni floreali, sia qulle di frutta, ma per una cena romantica si possono scegliere anche delle candele basse o dei candelabri non troppo alti, perché la fiamma non deve essere all'altezza degli occhi.

I piatti e le posate devono essere con la stessa distanza ed il numero cambia in base alle portate. Ecco quale deve essere la loro disposizione:

Disposizione tavola

La tavola apparecchiata per un invito formale

Tavola Formale
  1. Piatto fondo
  2. Piatto piano
  3. Sottopiatto
  4. Tovagliolo
  5. Forchetta per antipasto
  6. Forchetta per prima pietanza
  7. Forchetta per seconda pietanza
  8. Coltello
  9. Cucchiaio da minestra
  10. Posatine per dessert e formaggio
  11. Bicchiere per acqua
  12. Bicchiere per vino rosso
  13. Bicchiere per vino bianco
  14. Piattino per il pane

Per una cena formale bisogna innanzitutto ricordare che le sedie devono essere tutte dello stesso tipo, ben distanziate tra di loro e all'arrivo dei commensali la tavola deve essere gxparecchiata.

Non posizionare mai gli stuzzicadenti e bisogna cercare di preferire materiali come l'argento, la porcellana e il cristallo.

La tovaglia deve essere in fiandra bianca o avorio. Il tovagliolo, piegato a forma rettangolare o a triangolo, va collocato a sinistra del piatto e mai sotto le posate,

Di seguito ecco lo schema completo da seguire:

Tavola Formale

Riguardo la disposizione dei piatti bisogna mettere un sottopiatto, preferibilmente in argento, un piatto piano, un piatto fondo o un piatto piccolo per gli antipasti.
Il piattino portapane deve essere d'argento e con un centrino, su cui bisgona poggiare dei panini monoporzione e va collocato in alto a sinistra del piatto.

Le posate vanno messe ai lati del piatto in base all'ordine in cui vengono usate, quindi le più lontane dal piatto saranno quelle che si useranno per primi.

A destra del piatto si mettono sempre il coltello e il cucchiaio, invece a sinistra vanno poste le forchette.

Le forchette vanno poste con i rebbi verso l'alto, il cucchio deve essere posto con la parte concava all'insù, il coltello deve avere la lama rivolta verso il piatto e le eventuali posatine da frutta o da dessert devono essere poste orizzontalmente sopra al piatto.

I bicchieri vanno posti davanti al piatto e leggermente spostati verso destra. Nella parte più vicina al piatto bisogna mettere quello grande per l'acqua, poi quello più piccolo per il vino rosso e più a destra quello per il vino bianco e, dietro a quest'ultimo, la flute per lo spumante o lo champagne.

La tavola apparecchiata per un invito informale

Tavola Informale

La tovaglia da usare per un ricevimento informale, può essere di cotone, lino, con tonalità vivaci o a tinta unita, ma anche qua l'importante è che si adatta al tipo di cena e che si accosti bene con i piatti.

I tovaglioli è meglio che siano uguali alla tovaglia e piegati in modo semplice o più artistico e bisogna adagiarli sui piatti o anche a destra.

Non sono obbligatori i sottopiatti, ma se si vogliono utilizzare, potete optare per dei sottopiatti in legno o in vetro colorato. Devono avere tutti la stessa forma e possono essere di due colori diversi, ma dello stesso tono della tovaglia e del centrotavola.

I piatti e le posate devono adattarsi al tipo di ricevimeto. La posizione dei piatti e dei bicchieri è uguale a quella di una cena formale, ma bisogna mettere solo i bicchieri dell'acqua e del vino.

Per il pane non si usa il piattino, ma un semplice cestino che può essere in vimini o in argento.

Il sale, il pepe, l'olio e l'aceto, vanno posti sulla tavola solo se il menù prevede delle pietanze da condire al momento.

Come sistemare i bicchieri e come apparecchiare la tavola per pranzo

Sistemazione dei bicchieri - Il pranzo

Come apparecchiare la tavola per una cena con carne e pesce e una per una cena elegante

Cena con carne e pesce - Cena elegante
Amos e Miriam St. Catherine Primary School
Amos Titone: Cantante - Cantautore Amos Titone: Portfolio - Digital Art